Articoli

La Leadership Positiva

Scritto da Cristina on .

La maggior parte dei modelli di leadership che incontriamo quotidianamente (nella politica, nel lavoro, nella scuola ma spesso anche in famiglia e nello sport) non sono purtroppo dei modelli di leadership positiva, sono infatti delle relazioni fondate sulla pretesa, il controllo e la diffidenza, spesso sulla manipolazione.

E' quindi fondamentale porsi la domanda: "che leader voglio essere? che stile di leadership voglio avere nella mia azienda, nella mia organizzazione?" e soprattutto capire che tipo di leadership abbiamo invece instaurato, stiamo vivendo o subendo nel contesto di riferimento.

Il modello della COACHING POSITIVE LEADERSHIP offre una valida alternativa ed ha portato a risultati di successo in tutti gli ambiti in cui è stata applicata. Nasce infatti dalla pratica di intervento nelle organizzazioni, dai casi di eccellenza creativa e da decenni di ricerche della psicologia del potenziale umano.

Si tratta di un metodo di analisi che individua tre poli all'interno della leadership: il leader, il follower ed il cliente, includendo quindi nel modello una componente estranea alla organizzazione e che entra in contatto con essa attraverso il suo prodotto.

Il LEADER infatti è POSITIVO se viene riconosciuto come tale sia dai follower che dai clienti.

Ma la Coaching Positive Leadership è anche un modello di funzionamento ideale secondo cui la leadership si definisce positiva quando riesce a combinare insieme il benessere dell’organizzazione con la soddisfazione del cliente.

Quando abbiamo una leadership positiva siamo in presenza di un MANAGEMENT UMANISTICO, cioè di un management che persegue i seguenti obiettivi:

  • la combinazione del profitto con il benessere comune
  • l'eccellenza tecnica con la felicità
  • lo sviluppo dell'impresa con lo sviluppo della comunità

 Nel management umanistico il paradigma della sinergia sociale consente la risoluzione della dicotomia tra egoismo ed altruismo: nel perseguimento di scopi altruistici infatti si ottengono anche vantaggi personali e viceversa, costruendo un circolo virtuoso che si autoalimenta, il bene del singolo diventa il bene della squadra.

I risultati qualitativi sono strettamente connessi con quelli quantitativi. L'applicazione della Leadership Positiva non si limita a generare benessere in tutte la parti coinvolte, ma anche ad un aumento delle performance sia personali che aziendali con un incremento della qualità del lavoro e dei risultati economici. Consente infatti di ottenere risultati di eccellenza ed uno straordindario sviluppo del talento nei membri dell'organizzazione.