Articoli

Corporate coaching

Scritto da Cristina on .

Il CORPORATE COACHING si rivolge ad intere organizzazioni, siano esse società, aziende, associazioni o altri tipi di strutture. In questo senso è sinonimo di COACHING ORGANIZZATIVO.

Il coaching organizzativo viene richiesto da un soggetto collettivo per avviare un processo di cambiamento e sviluppo per il raggiungimento di obiettivi definiti, sviluppando le potenzialità dell’azienda. Il programma di intervento comprende anche il coaching individuale ed interventi formativi.

Un punto fondamentale è rappresentato dallo sviluppo della leadership secondo il modello della Coaching Positive Leadership, coniugando benessere interno e soddisfazione del cliente per produrre i risultati aziendali desiderati.

Il primo passo da compiere è l'analisi della domanda, da cui scaturisce il progetto che va condiviso dalla committenza, seguito dalla analisi della cultura dell'organizzazione, che ne permea gli assunti di base, la visione ed i comportamenti dei collaboratori. Le potenzialità che l'organizzazione esprime nella sua cultura indicano il modo in cui raggiunge il suo scopo e rappresentano la specifica forma di espressione che le permette di realizzarsi mentre raggiunge la meta e quindi non solo al raggiungimento della meta stessa.

Da questa fase scaturisce una mappa delle potenzialità dell'organizzazione, che costituisce la base su cui si fonda il progetto. I problemi e le aree di miglioramento vengono trasformati in obiettivi di sviluppo e gli obiettivi risultato in obiettivi di performance e competence.

L'elaborazione dei piani di azione per il raggiungimento degli obiettivi allena la creatività e la capacità di innovare, il percorso viene accompagnato dal benessere di chi ne è coinvolto, la soddisfazione e le elevate performance generano soddisfazione e motivazione.


Nel percorso di Coaching le potenzialità personali sono usate come base motivazionale per l’acquisizione di competenze.
Le COMPETENZE emergono dalle analisi come un saper fare necessario allo svolgimento di una performance di eccellenza e grazie alle potenzialità personali vengono acquisite secondo specifici percorsi personalizzati. Si possono distingure in:

1) competenze di base

2) competenze tecnico-professionali

3) competenze trasversali

E' compito del coach distinguere le potenzialità dalle competenze e analizzare quali potenzialità sono necessarie per sviluppare le competenze indispensabili per il raggiungimento degli obiettivi posti.

Benefici che il coachig può portare in una organizzazione:

  • miglioramento delle performance strategiche;
  • elaborazione di obiettivi efficaci;
  • raggiungimento degli obiettivi con soddisfazione di tutte le parti coinvolte;
  • superamento di problemi, fasi di cambiamento;
  • miglioramento dei risultati di business;
  • sviluppo delle competenze per le performance strategiche dell'azienda;
  • valorizzazione delle potenzialità individuali, relazionali e contestuali concernenti la cultura dell'azienda;
  • realizzazione di una cultura dell'eccellenza;
  • sviluppo del talento dei collaboratori.